Il Monastero è la risultante di due comunità monastiche: una sorta a Pisa nel 1100 e l'altra ad Empoli nel 1510.

Nel 1968 le due comunità si sono unificate data la loro assoluta necessità di cercare un nuovo ambiente dove abitare.

L'anno dopo fu inaugurata una parte del nuovo Monastero attuale completato nel 1976. La comunità ha quindi elaborato le nuove Costituzioni adottando la clausura costituzionale.

Il complesso monastico ha linee sobrie ed eleganti, moderne e nello stesso tempo tradizionali.

Il cancello d'entrata si apre dinanzi a un silenzioso viale di cipressi e di oleandri.

I fedeli sono invitati a partecipare alla preghiera della comunità monastica, in particolare alle Ore più solenni dell'Ufficio divino: canto delle Lodi, Eucaristia, Vespri.


La Lectio Divina è sentita come pilone portante dell'espressione orante della comunità.

Il fondatore, S.Benedetto, viene festeggiato due volte all'anno, nella ricorrenza del transito al 21 Marzo e nel patrocinio dell'Europa all'11 Luglio.


l Monastero concede ospitalità a quanti desiderino un respiro di riposo, fisico e spirituale, per incontro di spiritualità e ritiri, sia individuali che di gruppo.

Benvenuto

Benvenuto nel sito del Monastero di San Benedetto e Madre di Dio di Pontasserchio.

Qui puoi trovare notizie riguardanti la nostra comunità, la sua vita, la sua storia, le sue attività quotidiane e le sue iniziative al servizio della preghiera.

Speriamo tu possa trovare le risposte che cerchi.

Celebrazioni della Settimana Santa



Clicca sull'icona per scaricare il file PDF .